Qual è stata la prima competizione di body building della storia?

//Qual è stata la prima competizione di body building della storia?

 La prima competizione di body building della storia.

Parlando di Old School Training, non poteva non starci un articolo storico.

È bene che chi voglia conoscere l’OST, conosca anche quale e quando c’è stata la prima competizione di culturismo della storia.

A quando risale, quindi, la prima competizione accertata di Bodybuilding?

La prima gara in assoluto nel mondo del culturismo si disputò nel 1901 alla Royal Albert Hall di Londra, davanti a un pubblico di 15.000 persone!

The Royal Albert Hall DD97_00168

La prima competizione di culturismo fu chiamata THE GREAT COMPETITION e venne organizzata da Sandow Eugene in persona!

Come giudici furono chiamati proprio lo stesso Sandow, Sir Arthur Conan Doyle (sì, proprio lui, l’autore delle storie di Sherlock Holmes!) e Sir Charles Lawes,  scultore inglese.

the first competition

Il nome della competizione si deve al fatto che accoglieva atleti da tutta l’Inghilterra, e per potervi accedere bisognava classificarsi ai primi 3 posti in gare regionali precedenti.

I criteri di giudizio erano molto differenti da quelli odierni. Basti pensare che si doveva dimostrare veramente di avere una mens sana in un corpore sano. Infatti, tratti caratteristici del vincente dovevano essere anche lo stato dei denti e della pelle!

Vinse un atleta di Nottingham, William Murray, portandosi a casa un ricco premio di 500 sterline.

Secondo classificato R. Cooper con 300 sterline di guadagno, e terzo A.C. Smythe con 200 sterline di montepremi.

Ai premi in denaro si aggiunsero statuette d’oro, d’argento e di bronzo di Frederick William Pomeroy, del 1891, raffigurante Sandow con un bilanciere a sfere. La stessa che ancor oggi si dà ai vincitori del Mr. Olympia.

Sandows-Great-Competition-1024x786

Ovviamente era tutto così lontano dai fasti delle gare a cui siamo abituati oggi.

Non c’erano televisioni, non c’era pubblicità, non c’erano tavoli di integratori all’entrata e all’uscita e chi vinceva non veniva intervistato dalle più importanti emittenti televisive del mondo.

La gara era molto limitata in pubblicità e di certo non vi parteciparono tutti gli atleti delle varie nazioni.

Quello che però è certo è che chi era lì ad assistere era non solo un vero appassionato della disciplina, ma anche un curioso e un possibile “cliente” pronto a trasformare il suo corpo come quello dei suoi beniamini che erano lì sul palco per farsi giudicare dalla severa giuria.

Certo, a Sandow l’evento portò pubblicità e soldi, ma noi vogliamo credere che lui lo abbia fatto solo per amore di questa disciplina.

Ben presto le gare sarebbero state sia di prove fisiche e di forza, sia di semplice muscolazione, oltre che di potenza fisica.

Oggi giorno a cosa si assiste, invece?

Uomini che non raffigurano più l’ideale delle masse, fisici irragiungiili, separazione della massa muscolare dalla forza e dalla potenza fisica. Atleti sempre più lontani dal pubblico, spettro lontano degli antichi beniamini popolari. Uomini con braccia più grandi delle cosce di un qualsiasi atleta natural e con addominali  e linee alba in evidenza su ventri da donne incinta. Donne sempre più mascoline e lontane dal comune ideale maschile e femminile.

Mr Olympia 2013 Phil Heath Mr e Miss Universo 2013 Lee Priest e Flora Conte

Cosa ci riserverà il futuro?

Vogliamo un culturismo più vicino al sollevamento pesi della Old School e meno vicino ai fumetti di Ken Il Guerriero.

Sogno di un folle romantico o premonizione di un saggio conoscitore della materia?

Ai posteri l’ardua sentenza…

Per ora vi lascio con l’augurio che i vostri allenamenti siano davvero workout OST.

Fate del vostro corpo la meravigliosa opera d’arte della vostra vita.

P.S.: Commenta e condividi l’articolo se ti è piaciuto!

By | 2016-12-18T21:37:49+00:00 novembre 17th, 2014|Generale|0 Comments