Molti mi chiedono se le teorie dell’OST siano mai state provate dalla comunità scientifica.
Come ho già avuto modo di parlarne qui http://oldschooltraining.net/sono-migliori-gli-esercizi-multi-articolari-o-mono-articolari/ e qui http://oldschooltraining.net/la-scienza-da-nuovamente-ragione-allost/, oggi per la terza volta voglio portare alla tua attenzione degli studi scientifici che affermano, semmai ce ne fosse ancora bisogno, quello che avevano già capito gli atleti della OST in modo empirico.
Analizziamo due studi.
Il primo chiamato “Effect of adding single-joint exercises to a multi-joint exercise resistance-training program on strength and hypertrophy in untrained subjects“, ha analizzato cosa sarebbe accaduto, in soggetti non allenati, se si fosse aggiunto un singolo esercizio mono articolare in un programma di soli esercizi multi articolari.
sport s sport m
Nella realtà non ci sono schede così nette sulla separazione tra esercizi mono o multi articolari, ma gli esperimenti vanno fatti in questo modo proprio per accertare se qualcosa cambia quando ad un sistema basico si aggiunge un elemento di “disturbo”.
Ebbene, come puoi leggere da te nel seguente studio riportato su pubmed dove si analizzava l’effetto, in 10 settimane di allenamento, dell’aggiunta di un curl e un french press (estensione e flesione del gomito, cita l’estratto dello studio) in un programma di soli multi articolari in 29 neofiti, i risultati tra i 2 gruppi erano pressoché uguali:
Cosa è accaduto?
Se il curl e il french press fossero esercizi senza i quali la muscolatura del braccio non potrebbe crescere, avremmo dovuto notare, nei soggetti allenati ANCHE con esercizi mono articolari, una crescita esponenzialmente maggiore nelle braccia.
E invece?
This study showed that the inclusion of SJ exercises in a MJ exercise training program resulted in no additional benefits in terms of muscle size or strength gains in untrained young men.
Cioè, non risultano benefici degni di nota nell’aumento della muscolatura e della forza quando ad un programma di multi articolari vengono aggiunti esercizi mono articolari. Proprio quello che dice la OST.
Okay, mi dirai tu. I neofiti crescono comunque in ogni modo. Che cosa sarebbe successo, invece, se allo studio avessero partecipato soggetti allenati piuttosto che neofiti?

Ecco che ci viene in aiuto un altro studio, pubblicato sempre su pubmed, dal titolo: “The effects of adding single-joint exercises to a multi-joint exercise resistance training program on upper body muscle strength and size in trained men“: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/26244600/?i=3&from=/23537028/related .

Questa volta sono stati analizzati per 8 settimane pesisti con almeno due anni di allenamento alle spalle.

Risultato?

Comparison between groups revealed no significant difference in any variable. In conclusion, 8 weeks of RT involving MJ or MJ+SJ resulted in similar alterations in muscle strength and size in trained participants. Therefore, the addition of SJ exercises to a RT program involving MJ exercises does not seem to promote additional benefits to trained men, suggesting MJ-only RT to be a time-efficient approach.

Quindi?

I miglioramenti tra i due gruppi sono stati pressoché identici tanto che i ricercatori si sono spinti oltre suggerendo che programmazioni basati solo sui multi articolari rappresentano l’approccio efficiente!

Ma come, dove è finita la storia che per far crescere le braccia si devono allenare le braccia proprio con esercizi “specifici” come curl e french press?

Dove è finita la storia dell’amico dell’amico cresciuto solo dopo aver introdotto esercizi mono articoalri alla sua scheda di allenamento?

E per i professionisti?

Beh, lo sai… Loro vivono in un mondo a parte….

Ad Maiora!

P.S.: Iscriviti alla nostra newsletter gratuita per restare sempre aggiornato con le ultime novità della OST!