Oggi abbiamo con noi il Dr Squat, Fred Hatfield!

Dr Squat

(Grazie a Domenico Aversano che mi ha dato una mano con le domande. Ci sarà prima l’originale in americano e poi l’intervista tradotta).

Iniziamo…

 

  • Hello Coach Hatfield and welcome on OST blog, the first Italian blog on Old School Training! We love multifrequency in buffer and not single workout per body part with failure rep. What do you thing about it?

I do not like going to failure.  Unnecessary if you’re using compensatory acceleration!  With CAT, every rep is very close to a maximum effort, even with weights as light as 60-70 percent of max!  As for splitting one’s workouts up into bodyparts, I have no problem with it.  But then you’d have to use a multiple-variable split system, working out 2-3 times a day.

  • Here in the Italian Old School Training community, we believe that beginners should limit themselves to basic, compound exercises (multi-joint exercises) such as squat, bench press, deadlift, etc., rather than using isolation exercises (single joint movements) such as lateral raises, front raises, flies, or leg extensions. After the trainee has developed a solid foundation and has reached the intermediate or advanced stage, he can include some single-joint exercises Do you agree with that approach?

I agree with you. 

  • The holistic approach of your training routines are very popular, you suggest to stimulate a muscle group with low, medium and high reps with different exercises tempo and execution (controlled, explosive etc) to promote adaptations in all the aspects of a muscle. Do you think this approach is applicable to a multi-frequency program?

The overall program within which holistic sets are performed is called the ABC system.    Only on C days will you perform holistic sets.   Also, remember that C workouts are performed every 3-5 days, depending on the muscle group being targeted.  Longer recovery for bigger muscles, less recovery for smaller muscles.  Your body does not operate on a 7 day schedule…so, twice a week means little to me.  As the contest draws closer, and my training weights get heavier, it takes me longer to recover.  So, I add a day or two between workouts.

  • Do you think that there is an optimal training frequency for each muscle group or that frequency is only a training parameter and should be periodized like intensity, volume etc?

Each muscle has its own unique recuperative ability, so you must account for this when designing your periodized program.

  • Do you think that PEDs (performance enhancing drugs) change technically how a person should train for optimal results or they just enhance the results?

PEDs allow one to train harder more often.

  • You cannot fire a cannon from a canoe” is very true! So, we think that before to specialize some muscular group, you must gain muscle mass in all the body. What do you think about it?

Develop a sound foundation, a sound core, a sound level of strength in all stabilizer muscles.

  • Your method is very popular among bodybuilders. Do you want explain the principles?

If you go to www.drsquat.com, there are 2-3 articles on ABC training.  You may borrow freely from these articles.

  • Dr squat, what about this nickname?

When I was a professor at the University of Wisconsin, a student of mine  gave me this nickname because I could squat a lot of weight, because I am short, and because I have a doctorate.  The name stuck.

Thanks very much Dr Hatfield!

Thanks to you!

                                                                        ——————————————-

Salve Coach Hatfield e benvenuto sul blog della OST, il primo blog italiano sulla Old School Training! Noi preferiamo la multifrequenza in buffer piuttosto che la monofrequenza a cedimento. Ce cosa ne pensa lei?. 

Io non amo il cedimento. Non è necessario se usi l’allenamento di accelerazione compensatoria (CAT)!  Col CAT ogni ripetizione è molto vicina ad uno sforzo massimo, anche se i pesi si mantengono leggeri al 60-70% del massimo! Non ho problemi neanche a dividere l’allenamento muscolare in più giorni. Comunque, se usi le split routine variabili, allenati 2-3 volte al giorno.  

Qui nella comunità italiana dell’Old School Training, siamo convinti che i principianti dovrebbero limitarsi a esercizi composti di base (esercizi multi-articolari) come squat, panca, stacco, ecc, piuttosto che utilizzare esercizi di isolamento (singoli movimenti mono articolari) quali alzate laterali, sollevamenti frontali, croci o leg extension. Dopo che il principiante ha sviluppato una solida base e ha raggiunto lo stadio intermedio o avanzato, può includere alcuni esercizi mono articolari. Sei d’accordo con questo approccio?

Sì, sono d’accordo con voi.

L’approccio olistico delle sue routine è molto popolare, lei suggerisce di allenare ogni gruppo muscolare con basse, medie ed alte ripetizioni con differenti esercizi, velocità e stili di esecuzione per promuovere gli adattamenti in tutte le caratteristiche di un muscolo. Crede che questo approccio è applicabile alla multi frequenza?

Il programma totale con i set olistici è chiamato il “sistema ABC”. Solo nei giorni C si eseguono set olistici. Inoltre è da ricordare che i workout C sono eseguiti ogni 3-5 giorni, a seconda del muscolo allenato. Recuperi più lunghi per i muscoli grandi e minori per i muscoli piccoli. Il tuo corpo non opera su uno schema da 7 giorni… così, due volte a settimana per me significa poco. Come si avvicina la gara, ed il mio allenamento con i pesi diventa più pesante, mi occorre più tempo per recuperare. A questo punto, aggiungo uno o due giorni di riposo in più tra gli allenamenti.

Crede che le Peds (performance enhancing drugs ovverosia doping) cambino  come una persona dovrebbe allenarsi tecnicamente per ottenere risultati ottimali, o semplicemente amplifichino i risultati?
 
Le Peds permettono ad una persona di allenarsi più duramente e più spesso.
 
– Crede che ci sia una frequenza di allenamento ottimale per ogni gruppo muscolare o che la frequenza è solo un parametro e vada periodizzata come intensità, volume, etc?
 
Ogni muscolo ha la sua unica capacità di recupero, ne devi tenere conto quando strutturi il tuo programma periodizzato.

La sua frase: “Non puoi sparare con un cannone da una canoa” è verissima! In tal senso, noi pensiamo che prima di specializzare i gruppi muscolari carenti, bisognerebbe mettere massa muscolare su tutto il corpo. Che cosa ne pensa lei? 

Sì, bisognerebbe sviluppare una solida base, un solido core e un solido livello di forza in tutti i muscoli stabilizzatori. 

I suoi metodi sono molto popolari tra i culturisti. Ne vuole spiegare i principi? 

Se andate su www.drsquat.com, trovate 2-3 articoli sull’allenamento ABC.  Potete prendere liberamente spunto da questi articoli (http://drsquat.com/content/knowledge-base/abc-training-made-real-simple-part-i-movementshttp://drsquat.com/content/knowledge-base/abc-training-made-real-simple-part-ii-movements – http://drsquat.com/content/knowledge-base/abc-training-made-real-simple-part-iii).

  • Dr squat, che dice del suo soprannome?

Quando insegnavo all’Università del Wisconsin, un mio studente mi soprannominò “Dr Squat” perché riuscivo a squattare con tantissimo peso, perché ero basso e perché avevo un dottorato. Il nome mi restò.  

Mille grazie Dr Hatfield!

Grazie a te!